Sciopero magistrati onorari in servizio nei Tribunali Ordinari e nelle Procure della Repubblica

255

Agenpress. Larghissima adesione dei 4.000 magistrati onorari in servizio nei Tribunali Ordinari e nelle Procure della Repubblica allo sciopero iniziato oggi, su proclamazione della Federmot, l’associazione di categoria che ha dichiarato battaglia al Ministro Bonafede e al suo disegno di legge, ritenuto sostanzialmente identico a quello varato dal precedente guardasigilli Andrea Orlando.

Lo sciopero, che andrà avanti fino a venerdì, facendo saltare molte decine di migliaia di processi civili e penali, intende sollecitare un ripensamento del Ministro pentastellato, che vorrebbe limitare a tre giornate settimanali la presenza dei magistrati onorari negli uffici giudiziari, nonostante il clamoroso arretrato giudiziario suggerisca il loro pieno utilizzo.

Protestano inoltre, le toghe onorarie, contro un trattamento economico e previdenziale ritenuto squalificate, che nega a tali professionisti tutele analoghe al magistrato di ruolo di prima nomina.

Resta infatti inevaso, al momento, l’impegno assunto nel contratto di Governo di un nuovo  inquadramento, che conferisca dignità a tale componente giudiziaria.

La Giustizia ha bisogno di poche chiacchiere e molte riforme per chi ha coraggio e voglia di cambiamento vero!

 

Il Presidente Feder.M.O.T.

Raimondo Orrù