Filippine, risoluzione del Consiglio Onu dei diritti umani sulla “guerra alla droga”

79

Agenpress. L’11 luglio il Consiglio Onu dei diritti umani ha approvato una risoluzione, presentata dall’Islanda, che chiede all’Ufficio dell’Alta commissaria per i diritti umani di preparare un dettagliato rapporto sulla situazione dei diritti umani nelle Filippine, comprese le migliaia di omicidi illegali commessi nel contesto della “guerra alla droga”, da esaminare e discutere nella successiva sessione del Consiglio.

La risoluzione è stata approvata con 18 voti a favore, 14 contrari e 15 astensioni.

“Di fronte alla reiterata indisponibilità delle autorità filippine ad accertare le responsabilità per le violazioni dei diritti umani, la risoluzione del Consiglio Onu è un segnale di speranza per le migliaia di famiglie rovinate dalle politiche del governo e per le coraggiose persone che vi si oppongono”, ha dichiarato Nicholas Bequelin, direttore per l’Asia orientale e sudorientale di Amnesty International.