Mediterraneo da remare 2019 #PlasticFree: tappa in Sicilia e sulle coste italiane

69

Agenpress. Dopo Napoli e Amalfi, nel cuore della splendida Costiera, proseguendo per Sperlonga e Marina di Fondi, in provincia di Latina, la campagna nazionale “Mediterraneo da remare” #PlasticFree, giunta quest’anno alla 9a edizione, farà tappa in Sicilia, sabato 13 luglio 2019, ai Giardini di Naxos, in provincia di Messina, con appuntamento al Lido di Naxos (Lungomare Schisò) promosso dalla Fondazione UniVerde e dall’Associazione culturale Tra-Ormina Forum.

All’evento prenderanno parte, insieme ad Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e ideatore della campagna: Pancrazio Lo Turco (Sindaco di Giardini Naxos), Mario Bolognari (Sindaco di Taormina), Stefano Sciacca (Presidente dell’Associazione Tra-Ormina Forum), Alberto Pierobon (Assessore regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità, Regione Sicilia) e il Contrammiraglio (CP) Gaetano Martinez (Direttore Marittimo della Sicilia Occidentale).

L’incontro sarà preceduto da una remata simbolica con i canoisti e i canottieri del Circolo Canoa Naxos e della Federazione Italiana Canoa e Kayak, per promuovere l’uso di canoe e barche a vela e sensibilizzare al contrasto dell’inquinamento da plastica nei mari.

“ll dato positivo è che crescono le adesioni di stabilimenti balneari, strutture ricettive e villaggi turistici che mettono a disposizione dei propri clienti un servizio di noleggio canoe e imbarcazioni a remi. Tuttavia, la plastica continua ad essere il materiale più abbandonato sui litorali e le conseguenze per l’ecosistema marino sono gravissime” dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, sottolineando: “Un passo alla volta dobbiamo superare le plastiche monouso, a partire dai piccoli gesti quotidiani. Ad esempio, l’impiego della borraccia in alluminio, pensata appositamente per l’utilizzo ripetuto, in luogo delle bottiglie di plastica”.

“Mediterraneo da remare” è la campagna nazionale di sensibilizzazione alla tutela del Mare Nostrum, promossa dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con Marevivo, con l’adesione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, la partnership tecnica della Federazione Italiana Canoa e Kayak e con la main partnership di Castalia Consorzio Stabile S.C.p.A., la società consortile, attiva da oltre trent’anni in Italia, che raggruppa armatori e imprese che operano nel mare territoriale e offshore specializzati nelle attività marittime, nell’antinquinamento marino e nel pronto intervento. L’ambizioso obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere una riconversione e una rivoluzione culturale che possano guidare la collettività a ritornare in sintonia con Madre Terra, a partire dai piccoli gesti quotidiani.

Eventi itineranti lungo le coste italiane, tappe internazionali, remate simboliche in varie località balneari e in collaborazione con gli stabilimenti che segnaleranno, ai soggetti promotori, azioni concrete per la tutela degli ecosistemi marini, lacustri e fluviali. Le iniziative, che si svolgeranno nel corso dell’estate 2019, saranno prevalentemente dedicate a contrastare la dispersione delle macro e micro plastiche in mare, con lo slogan #PlasticFree, ma anche a rilanciare il focus #AcquascooterFree, promuovendo la mobilità a remi in luogo del noleggio di moto d’acqua.

Dopo l’iniziativa ai Giardini di Naxos, sono previste altre tappe: 25 luglio ad Ostia, 27 luglio nel Cilento, 4 agosto a Ortona, 7 settembre a Ventotene.