Carfagna: il Governo sottovaluta contributo che donne possono dare al Paese

173

Agenpress. “Il tono della politica nazionale ultimamente è particolarmente maschile e aggressivo e la comunicazione è spesso brutale. Questo accade perché, a differenza che in passato, non c’è protagonismo femminile al governo.

Ce ne accorgiamo dalla scelta delle priorità, dalla mancanza di ascolto e di cura dei diritti e della sicurezza delle donne, ma soprattutto dalla grave sottovalutazione del contributo che le donne possono dare al Paese, dall’indifferenza per le questioni legate all’occupazione femminile, soprattutto giovanile e al Sud, dalla mancanza dei servizi necessari alle donne per fare carriera e avere figli.

Compito delle donne impegnate in politica oggi è evitare iniquità e ulteriore destabilizzazione, scongiurare la crescita della rabbia dovuta alla fragilità sociale, dell’estremismo, delle divisioni, dell’intolleranza. Le persone chiedono di essere rappresentate nella loro dignità, non nella loro rabbia”.

Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e coordinatrice nazionale di Forza Italia, durante il suo intervento nel corso di “Women in Politics” incontro organizzato a Montecitorio in collaborazione con l’ambasciatore inglese in Italia Jill Morris.