Giappone. Suicidi in calo, ma sono in aumento tra i giovani sotto i 19 anni

115

Agenpress – In Giappone, paese con la più alta percentuale al mondo, il totale dei suicidi nel 2018 si è assestato a 20.840, equivalente a 16,5 persone ogni 100mila abitanti, il più basso dall’inizio delle statistiche, nel 1978. Tra gli adolescenti invece il rapporto è in controtendenza, pari a 2,8 per ogni 100mila abitanti, per un totale di 599 persone: il livello più alto degli ultimi 37 anni.

I suicidi risultano in aumento tra giovani sotto i 19 anni di età che si tolgono la vita, ad un livello mai registrato prima.

Tra le principali cause del gesto estremo per i bambini di scuola elementare sono i rapporti conflittuali con i genitori e i rimproveri nell’ambito domestico, mentre i cattivi risultati scolastici e i timori generali sul futuro – associati alla depressione, sono i motivi più frequenti che spingono al suicidio gli studenti di liceo e i giovani universitari.