Autonomia, Pastorino (èViva): Riforma va discussa in Parlamento, dibattito governo pittoresco

328

Agenpress. “Una riforma così impattante per il Paese, come quella sull’autonomia, continua a essere discussa in ristrette riunioni di governo. Non si capisce se il Parlamento avrà la possibilità di valutare e votare. Ed è difficile fare un’analisi anche dei testi che sono semi secretati. Si intuisce un certo sbilanciamento verso la visione leghista, ma nulla di più. Poi la discussione è abbastanza pittoresca: si va avanti da mesi. Un giorno sono tutti entusiasti, la volta dopo sono tutti furiosi, quella successiva ancora qualcuno dà forfait. Non proprio un’immagine edificante”.

Lo dichiara il deputato di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e Uguali.

“Al di là del confronto, però, una cosa deve essere chiara – aggiunge Pastorino – bisogna affrontare la questione nel luogo più idoneo, in Parlamento. Su questo non sono accettabili atteggiamenti fuori dalle righe. Qualsiasi iniziativa che non coinvolga le Camere sarebbe uno sgarbo istituzionale e lesivo nei confronti delle prerogative dei parlamentari”.