Caos Treni, Rosso (FI): sarebbe atto grave se confermata azione dimostrativa anarchici

90

Agenpress. Se fosse confermata la pista anarchica per i roghi innescati all’alba nella stazione di Rovezzano a Firenze sarebbe un atto grave che dimostra ancora una volta come sia in atto un cambio di strategia da parte del mondo anarcoinsurrezionale. E’ evidente che il presunto collegamento al processo in corso a Firenze contro 28 persone, in via di definizione proprio in queste ore, sarebbe una evidente intimidazione al Tribunale chiamato proprio in queste ore ad emettere una sentenza. Non si può non legare questi episodi agli attacchi che sono avvenuti in Val di Susa e alle varie aggressioni ad agenti delle forze dell’ordine.

E’ indispensabile ristabilire l’ordine assicurando alla giustizia questa minoranza di eversivi che fanno della violenza e della minaccia l’unica forma di dialogo possibile. Presenterò una interrogazione in Parlamento e se venisse confermata l’ipotesi al vaglio degli inquirenti chiederò l’istituzione di una commissione d’indagine anche per comprendere le eventuali connivenze esistenti tra alcuni gruppi parlamentari e questi ambienti. Le prese di distanza di Di Maio stanno a zero dopo che esponenti regionali del suo partito assumono sistematicamente posizioni a favore degli anarchici contro le forze dell’ordine”.

Ad affermarlo in una nota il deputato di Forza Italia Roberto Rosso, vicecoordinatore regionale degli azzurri in Piemonte e componente della Commissione Trasporti a Montecitorio a seguito di tre roghi dolosi, appiccati sulla rete ferroviaria, e che hanno spaccato in due l’Italia .