Qundis continua a sostenere il progetto “Plant for the Planet”

438

Da ormai 3 anni Qundis supporta la piantagione di alberi in tutto il mondo, creando consapevolezza tra i giovani sulla conservazione ambientale


Qundis  leader europeo nella produzione di sistemi AMR, ripartitori di calore, contatori di calore e d’acqua e smart meter gateways per la gestione di dati dei consumi energetici, continua a supportare il progetto internazionale a favore dell’ambiente “Plant-for-the-Planet”.

Grazie a questa collaborazione, avviata a partire dal 2016, il produttore di sistemi per la contabilizzazione del calore ha finanziato la piantagione di 4.590 nuovi alberi. Inoltre, attraverso il proprio sito internet, l’Azienda ha raccolto donazioni per piantarne ulteriori 8.400.

Oltre alla campagna a supporto della piantagione degli alberi, anche quest’anno Qundis ha organizzato la Children’s Academy di Plant-for-the-Planet a Erfurt, in Germania, dove 30 bambini sono diventati ambasciatori del clima per un giorno, apprendendo nuove informazioni relative ai problemi climatici e venendo incoraggiati ad una partecipazione attiva alla campagna.

L’iniziativa è stata lanciata nel 2007 ed è nata grazie ad un progetto scolastico sul cambiamento climatico condotto da un bambino di nove anni. Da lui è partita l’idea secondo cui i bambini avrebbero dovuto piantare 1 milione di alberi in ogni paese della terra per combattere il cambiamento climatico. Oggi Plant-for-the-Planet opera in tutto il mondo e vede impegnati bambini provenienti da oltre 100 paesi.

“Speriamo davvero di poter portare questo progetto in Italia quanto prima perché proteggere il clima e l’ambiente deve essere una questione prioritaria per tutti, motivo per cui risulta necessario sensibilizzare adolescenti e bambini sin dalla più tenera età –  ha commentato Antonello Guzzetti, Country Manager di Qundis in Italia –  Qundis si occupa di fornire i migliori strumenti per la contabilizzazione del calore e dell’acqua e siamo convinti che, anche attraverso la nostra tecnologia, possiamo essere di supporto a questa causa, in quanto monitorare i propri consumi e ragionare sull’efficienza energetica può risparmiare fino a 4,5 milioni di tonnellate di CO2 “.

Quanti siano interessati possono ora sostenere Plant-for-the-Planet e Qundis con la propria donazione. Sul sito internet di Qundis il contatore legato al progetto offre una panoramica chiara delle varie opzioni di donazione, degli obiettivi della campagna, degli alberi già piantati e degli Stati in cui è in corso la piantagione.