Dl Sicurezza, Pastorino (èViva): Fiducia ennesima offesa a Parlamento

471

Agenpress. “Il decreto Sicurezza bis è uscito peggiorato dal lavoro in commissione e ora l’Aula non ha alcuna possibilità di intervenire per migliorarlo. Oggi infatti il ministro Fraccaro ha posto la fiducia, impedendo il confronto alla Camera. E dire che questo governo si era presentato come il paladino della democrazia diretta. Forse si intendeva diretta solo dall’esecutivo, visto che si continuano a ledere le prerogative di deputati e senatori. Questa fiducia è l’ennesima offesa nei confronti del Parlamento”.

Lo dichiara il deputato di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e uguali.

“Questa situazione – aggiunge Pastorino – è inaccettabile. E mi riferisco anche a un altro fatto molto grave: la discussione sull’autonomia differenziata non è ancora arrivata alle Camere. Una decisione così importante per il Paese viene trattata come un affare per pochi con riunioni ristrette tra ministri e il confronto solo con le Regioni. Spero che si porrà rimedio al più presto all’ennesima distorsione istituzionale”.