Tav. Salvini: con il M5S non c’è sintonia. Manifestazione: la violenza non resterà impunita

179

Agenpress –  “Finché il governo fa cose, si va avanti. Sulla tav i 5 stelle dicono un giorno una cosa e poi un giorno un’altra. Sulla tav non siamo in sintonia”.

Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini a Milano. “La tav serve sì, il primo ministro ha detto che costa meno farla che tornare indietro, si parta spediti”.

“Siamo in democrazia, ognuno è libero di dire quello che vuole, se ci fosse un solo episodio di violenza non resterà impunito”, ha aggiunto   parlando della manifestazione anti Tav che si terrà a Chiomonte. “Sono in contatto costante con il prefetto di Torino, spero che ci sia tanta gente, mamme, papà, bambini a volto scoperto e disarmati. L’importante è manifestare le proprie idee cantando, fischiando e ballando, ma a volto scoperto e a mani nude. Ci saranno almeno 500 agenti sul posto, conto che tutti usino la testa. Se qualcuno cominciasse a fare casino, ad attaccare, bruciare, minacciare e insultare, nessuno resterà a guardare. Spero che sia una bella, pacifica e affollata manifestazione, ma non sarà tollerato alcun episodio di violenza”.