Home Economia Renato Brunetta: “Accuse di Salvini a Tria fatte nel momento peggiore”

Renato Brunetta: “Accuse di Salvini a Tria fatte nel momento peggiore”

168

Agenpress. Appare incomprensibile il motivo dell’attacco personale di Salvini al ministro dell’economia Tria, fatto a pochi giorni dall’inizio di Agosto, tradizionalmente il mese più adatto per attacchi speculativi da parte dei mercati, in quanto questi sono sottili e gli scambi ridotti.

Così, pochi speculatori sono in grado di fare il prezzo. Questo, ad esempio, è uno dei motivi che portò il governatore della BCE Mario Draghi a dichiarare il famoso “whatever it takes” esattamente il 26 Luglio del 2012, giusto in tempo per fermare l’esplosione dello spread estivo e la rottura dell’euro.

O come non ricordare l’estate del 1992, quando la lira finì sotto attacco della speculazione internazionale, a causa degli squilibri (sempre di bilancio) dell’Italia. Per questo motivo, Salvini non poteva scegliere un periodo peggiore per lanciare le sue accuse, a maggior ragione pensando che tra pochi giorni inizierà la sessione autunnale delle pagelle sul rating italiano da parte delle agenzie.

Ieri, per esempio, l’agenzia di rating americana Standard and Poor’s, ha dichiarato che se la prossima manovra finanziaria non dovesse essere coperta e dovesse andare contro gli obiettivi concordati con la Commissione Europea, l’Italia sarebbe a “rischio Grecia”.

Un avvertimento che potrebbe lanciare una speculazione estiva contro i nostri BTP e portare al downgrade del debito italiano, nel momento stesso in cui i titoli di Stato iniziavano a beneficiare dell’effetto annuncio della BCE su un altro possibile quantitative easing.

E’ quanto dichiara, in una nota, Renato Brunetta  deputato di Forza Italia.


Compra il tuo spazio pubblicitario su Agenpress
2.000.000 di Page Views/mese
500.000 Visitatori Unici/mese

Info: +39 338 8858 641