Fabrizio Cicchitto (REL): Strage Bologna, desecretare documenti Commissione Mitrokhin

126

Agenpress. Sostengo la richiesta al presidente del Consiglio Conte di desecretare una serie di documenti della Commissione Mitrokhin che consentirebbe di acquisire importanti elementi di conoscenza riguardanti la strage di Bologna.

Non c’è niente di peggio infatti della verità dimezzata o manipolata. A suo tempo è stata proclamata la pubblicazione di tutta la documentazione riguardante la Commissione Stragi e la Commissione Mitrokhin.

Alcuni commissari della seconda Commissione Moro hanno così potuto prendere visione di documenti della Commissione Mitrokhin che forniscono strumenti conoscitivi che riguardano anche la strage di Bologna, ma non possono renderli pubblici per l’esistenza di un vincolo di segreto la cui violazione potrebbe comportare una condanna a qualche anno di galera. Siccome l’esigenza di una piena conoscenza di tutto ciò che riguarda il passato è certamente comune a tutte le forze politiche sono del tutto condivisibili le ragioni per le quali avete convocato il convegno su questo tema.”

Lo ha detto Fabrizio Cicchitto, presidente di riformismo e libertà, inviando un messaggio  ad un convegno sulla strage di Bologna organizzato dall’on. Mollicone.