Governo, Bergamini (FI) “Se la cantano e se la suonano, pericoloso per l’Italia”

322

Agenpress. “Il divario sulla crescita tra l’Italia e gli altri Paesi europei si sta ampliando. Siamo il fanalino di coda in Europa, davanti solo alla Grecia. E’ ora che il governo ci dica cosa intende fare. La battaglia per il salario minimo, che creerebbe danni incalcolabili alle aziende,  o la riduzione del cuneo fiscale?

Perchè un taglio permanente decente del costo del lavoro costerebbe almeno 10 mld di euro che si aggiungerebbero ai 50 mld che servono per finanziare la sterilizzazione dell’aumento dell’Iva e ai 15 mld per la flat tax. La Finanziaria si avvicina e dovrebbero cominciare a trovare i soldi per finanziare queste misure prima di pensare a spenderne degli altri. Invece M5s e Lega continuano a cantanserla e a suonarsela da soli, un atteggiamento sempre più pericoloso per l’Italia”.

Lo scrive in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia