Istat: indicatore anticipatore interrompe calo Unc: Benino, ma non basta

325

Agenpress – Secondo la nota mensile resa nota oggi dall’Istat, l’indicatore anticipatore ha interrotto la tendenza alla flessione in atto dalla fine dello scorso anno, prospettando uno scenario di lieve miglioramento dei livelli produttivi.

“Benino, ma non basta. Siamo lieti del giudizio positivo dell’Istat, che indica un miglioramento dei livelli produttivi, ma non ci sentiamo di condividerlo, visto che la produzione industriale a giugno è scesa dello 0,2% su base mensile dello 0,7% sul trimestre precedente e dell’1,2% su base annua. Per non parlare del Pil che è rimasto fermo” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“La realtà, al di là di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, è che serve ben altro al Paese. Serve una ripresa decisa dei consumi e della domanda interna, altrimenti non potremo andare al di là di fluttuazioni intorno allo zero” conclude Dona.