Antitrust, multa da 287 Mln ad aziende cartone ondulato

203

Agenpress. Si tratta di una sanzione importantissima che punisce in modo severo le distorsioni nella concorrenza registrate nel settore degli imballaggi, ma vogliamo conoscere quali sono state le conseguenze per la collettività e i consumatori finali.

Lo afferma il Codacons, esprimendo soddisfazione per la multa da 287 milioni di euro inflitta dall’Antitrust alle principali imprese produttrici di cartone ondulato.

“Ancora una volta in Italia le aziende si mettono d’accordo per annullare la concorrenza attraverso intese sui prezzi e strategie di vendita, un illecito durato per ben 12 anni che ha danneggiato non solo le imprese acquirenti di imballaggi e cartoni, ma anche e soprattutto i consumatori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le ditte che, a causa del cartello anti-concorrenza, hanno pagato tariffe più elevate per l’acquisto degli imballaggi, inevitabilmente hanno dovuto scaricare tali costi sui consumatori, attraverso un incremento dei prezzi al dettaglio per tutti i prodotti imballati commercializzati dalle società oggi sanzionate”.

“Un danno economico per la collettività che potrebbe essere pari a milioni e milioni di euro, considerata la durata dell’intesa e il numero si soggetti coinvolti – prosegue Rienzi – Per tale motivo acquisiremo tutti gli atti dell’istruttoria presso l’Antitrust e siamo pronti ad iniziative legali e a denunce penali contro gli operatori che hanno realizzato il cartello anti-concorrenza”.