Davide Bordoni (FI): Rifiuti Ostia, la gestione produce una vera bomba ecologica

1031

Agenpress. La situazione nel decimo Municipio è al collasso. E meno male che l’Amministrazione della Capitale puntava tutto sul tritovagliatore di Ostia Antica. Lo scenario che si presenta a cittadini e turisti è difficile da commentare con le parole. Una discarica a cielo aperto.

– Così il consigliere Davide Bordoni capogruppo di FI in Campidoglio descrive la drammatica situazione della gestione rifiuti ad Ostia – Si sono creati, sia in spiaggia che in strada, imponenti cumuli di spazzatura non raccolta da giorni a causa di un contenzioso burocratico relativo alla gestione. Spiagge rimaste per diversi giorni disseminate da rifiuti di ogni tipo, con i vacanzieri costretti ad allontanarsi di alcune centinaia di metri dai cumuli di sporcizia adattandosi a convivere con un situazione dal grave rischio igenico-sanitario.

C’è inoltre il pericolo che  rifiuti finiscano in mare, sporcando e rovinando ulteriormente il litorale sabbioso. Un’interruzione dell’attività di gestione non scusabile in alcun modo – l’Ama non interviene e il servizio che se ne dovrebbe occupare in subappalto è bloccato – così sulle spiagge campeggiano metri di spazzatura abbandonata e non raccolta, con inevitabili rischi ambientali e un danno al turismo del litorale che nella stagione estiva non è quantificabile. Abbiamo più volte denunciato l’insostenibilità della situazione ma le immagini che vengono da Ostia segnano il limite del reato di disastro ambientale.