Australia. Sydney. Un uomo accoltella una donna e insegue i passanti. Arrestato

338

Agenpress – La polizia australiana ha arrestato un uomo che ha pugnalato una donna e inseguito altre persone nel centro di Sydney, prima di essere bloccato da alcuni passanti.

E’ un circa 20 anni, è stato fermato dai passanti dopo l’aggressione, mentre si aggirava con il coltello in mano e gridando per le strade nel distretto commerciale della città (CBD). Inizialmente, alcuni testimoni avevano parlato di “molte persone” ferite e i principali giornali australiani avevano dato molta rilevanza a quello che stava accadendo: la polizia ha poi confermato che c’era solo un ferito e che non sospettava ci fossero altre persone armate. I motivi dell’aggressione non sono stati stabiliti.

Le immagini trasmesse dai media australiani hanno mostrato l’uomo mentre saltava sul tetto di un’auto gridando “Allah Akbar” e “sparami”. Nei pressi del luogo dell’accoltellamento è stato trovato un cadavere: le indagini sono in corso per capire la dinamica dei fatti.

Una testimone ha riferito che l’uomo aveva un grosso coltello da cucina. I passanti che si sono lanciati all’inseguimento sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo, utilizzando una sedia e una cassa di plastica. La polizia ha fatto sapere che l’aggressore è stato arrestato e la donna colpita, soccorsa e ricoverata in ospedale, è in condizioni “stabili”.