Crisi governo. Di Maio: “si torna al passato, Salvini e Berlusconi dal notaio per alleanza”

209

Agenpress – “Oggi o domani Berlusconi e Salvini si incontreranno dal notaio per rispolverare una vecchia alleanza in bianco e nero. Per tornare al passato.
La notizia del notaio è vera, nessuno la sta smentendo. Cosa succederà con questo accordo? Salvini svenderà la Lega a Berlusconi – come fece Bossi nel 1996 – e Berlusconi svenderà i suoi attuali parlamentari in cambio di qualche poltrona per i big di partito”.

Lo scrive Luigi di Maio sulla sua pagina Facebook.

“Lo dico agli elettori della Lega, con cui abbiamo condiviso tante battaglie nell’ultimo anno: era questo il cambiamento che volevate?
Lo dico a tutti i parlamentari, in particolare a quelli dei partiti di opposizione: del domani non v’è certezza, votate con noi il taglio e passiamo alla storia insieme.

Continuano a uscire sui giornali fantomatici retroscena di aperture e chiusure.
Lo voglio ripetere ancora una volta a tutte le forze politiche: aprite al taglio dei parlamentari!

Ah, un’ultima cosa: ho visto che la Lega ha anche “scoperto” che è cosa buona e giusta tagliare gli stipendi dei parlamentari. Meglio tardi che mai. Fino ad ora si erano sempre opposti. Se c’è volontà, visto che in ufficio di presidenza della Camera abbiamo ancora la maggioranza, possiamo dimezzare anche gli stipendi di deputati e senatori, oltre a tagliare 345 poltrone”.