Crisi governo. Fedriga: M5S veri traditori. Hanno detto troppi no

262

Agenpress – “Il M5s dice che noi della Lega siamo traditori? E’ come se la moglie che trova il marito in dolce compagnia a ripetizione decine di volte decidesse di lasciarlo e il marito dicesse che la moglie l’ha tradito perché l’ha lasciato. Ecco, quella dei 5 Stelle mi sembra una costruzione fantasiosa”.

E’ quanto ha detto il presidente della Regione del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ospite de “L’aria che tira”, su La7.

“I 5 Stelle ci hanno detto no alle grandi opere, no all’autonomia, no all’abbassamento della pressione fiscale e tanti altri no, per non citare i loro insulti a Salvini, come “il nano seduto sui giganti” o “Higuain ingrassato”. Di tutto. E Salvini ha sempre sopportato. Il voto per la presidenza della Commissione Europea o la questione Tav, per la quale il presidente del Consiglio dei 5 Stelle dice giustamente che non fare l’Alta Velocità ha più costi che benefici e che bisogna andare avanti e il M5s presenta una mozione al Senato, dove neppure si presenta Conte. Come si può andare avanti con tutti questi no?”.