Crisi governo. Toti. Il cambiamento di Salvini non può passare per Forza Italia

383
Matteo Salvini e Giovanni Toti

Agenpress – “Non credo che il cambiamento di Salvini possa passare da Forza Italia, dai soliti noti, dai collegi blindati, noi siamo qui per dare un contributo, se lo vogliono, penso che sarà un contributo importante”.

Lo afferma il presidente della Regione Liguria e leader del neonato movimento ‘Cambiamo’ Giovanni Toti stamani ad Agorà su Rai 3 parlando del patto tra Forza Italia e la Lega per escludere ‘Cambiamo’ dalla corsa elettorale.

“La nostra battaglia di questi anni è stata per evitare che il declino di Forza Italia con le bende sugli occhi e i tappi nelle orecchie privasse un pezzo dell’elettorato italiano di una possibilità di scelta, escludo che adesso qualcuno possa ulteriormente privargliela con un patto dal notaio” aggiunge Toti che si dice speranzoso “che il disegno della nuova Lega sia un qualcosa di un po’ più ambizioso che garantire la poltrona a qualcuno, dopodiché ognuno è responsabile di quel che dice e delle sue scelte”.
“Mi fa un po’ tristezza pensare che mentre stiamo a dire che gli italiani devono tornare a esprimersi se cade il Governo poi ci sia un partito che, privo ormai di consensi, cerca di sopravvivere barattando qualche poltrona con una conventio ad excludendum”.

“Cioè gli italiani devono tornare a votare ma solo per quelli che indica Forza Italia  se no rischia di non rimandare in Parlamento qualcuno”.