Nuova Zelanda. Presidente della Camera allatta il figlio di un parlamentare gay

252

Agenpress – Il  deputato laburista Tāmati Coffey, terminato il congedo postnatale, il 21 agosto ha portato il figlio Tūtānekai Smith-Coffey in Aula. Durante il dibattito parlamentare, il presidente della Camera Trevor Mallard si è offerto di tenere il piccolo e di allattarlo con un biberon mentre presiedeva la seduta. “Di solito la sedia dei relatori viene usata solo dai presidenti, ma oggi c’è un vip qui con me”, ha scritto su Twitter. Il bimbo è il figlio biologico di Tim Smith, il partner di Coffey e di una madre surrogata, amica della coppia.

“Normalmente lo scranno del relatore è utilizzato solo dai presidenti, ma oggi un VIP si è seduto con me. Congratulazioni a @tamaticoffey e Tim per l’ultimo membro della loro famiglia”, così lo speaker della Camera, disinvolto e contento, non ha esitato ad allattare e fare da babysitter al figlio di un deputato gay, neo papà, che ha avuto il piccolo grazie alla surrogazione di maternità.

Ovviamente la foto che immortala il presidente della Camera della Nuova Zelanda, Trevor Mallard, padre di tre figli, che presiede l’Aula mentre dà il biberon al figlio del deputato è diventata virale e sta facendo il giro del mondo. È stato lo stesso speaker a postare sul suo profilo Twitter l’immagine con l’ospite “vip”. Felici della vicenda Tamati Coffrey e il partner Tim Smith: i due neo-papà.