Zingaretti. “L’Italia non capirebbe un rimpastone”, ma l’area renziana spinge per Conte

241

Agenpress – “L’Italia non capirebbe un rimpastone. Abbiamo un mandato sancito dalla direzione di dare vita a un governo di svolta e discontinuità per il futuro del Paese. Siamo al lavoro per un patto di governo, non per costruire ultimatum e contrapposizioni”.

Lo dice il segretario del Pd Nicola Zingaretti al Nazareno. “Siamo molto preoccupati dall’eredità del precedente governo”, ha detto in conferenza stampa.

“Zingaretti accetti la sfida del M5s, via libera a Conte per formare un esecutivo di svolta sui contenuti e sulla compagine ministeriale”, dice, invece, l’area renziana che spinge per l’accordo di governo con i Cinque stelle. “Zingaretti si ricordi che è ancora possibile un governo con Salvini al Viminale. Per questo il Pd deve mantenere la barra dritta e lavorare a una alleanza riformatrice, anche con Conte premier”.

“Ribadisco una posizione, come ho detto stamattina, anche convinto che su questo si può lavorare e trovare una soluzione, in un confronto reciproco capendoci e interloquendo l’uno con l’altro. Noi faremo di tutto per cercare una soluzione possibile che, non nego, a questo punto non si è determinata”.