Iva: Italia ancora prima in Ue per evasione, perde 33mld

346

Agenpress. Nel 2017 l’Italia si conferma prima in Ue per l’evasione Iva, con perdite per lo Stato di 33,6 miliardi. E’ quanto emerge dal rapporto sull’Iva della Commissione Ue.

“Nonostante i dati siano ormai superati, restano gravissimi” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori

“Considerato l’obbligo della fatturazione elettronica tra privati in vigore dall’inizio dell’anno, è evidente che nel 2019 le cifre saranno meno inaccettabili. Tuttavia dimostrano come la lotta all’evasione debba tornare ad essere una priorità del Paese” prosegue Dona.

“Attendiamo, quindi, dal nuovo Governo Conte bis, provvedimenti mirati per rendere l’Italia un Paese normale” conclude Dona.