L’ opinione di Roberto Napoletano. Nord e Sud, due debolezze non faranno mai una forza

252
Roberto Napoletano Direttore del Quotidiano del Sud e l'Altravoce dell'Italia

Agenpress  – Bisogna avere il coraggio di dire che recuperare oggi la coerenza meridionalista di De Gasperi e ritrovare lo spirito di missione di quella stagione politica sono i due passaggi ineludibili per recuperare livelli di crescita dell’intero Paese dignitosi.

Non comparabili con quelli degli anni del miracolo economico italiano, quando la lira vinceva l’oscar mondiale delle monete, ma almeno confrontabili con quelli della Spagna dei nostri giorni che ha sfruttato meglio di noi l’ammortizzatore sociale monetario della Banca Centrale Europea guidata da Mario Draghi.

Aiutare il Nord virtuoso a uscire dalla gabbia miope in cui ha voluto rinchiudere una grande storia economica e civile per inseguire un secessionismo dei ricchi tanto egoista quanto deleterio soprattutto per se stesso, rappresenta un passaggio altrettanto obbligato.

Per tornare a ragionare alla grande da Sistema Paese e da soggetto consapevole della pesantezza della crisi globale e della rilevanza strategica di potere contare un mercato interno forte, alimentato dalla fiducia e dai comportamenti concreti espressione di questo spirito profondo.

L’Italia della Montedison che si inventa la plastica, le vaschette della Moplen, e cambia il modo di vivere degli occidentali è la stessa di un Mezzogiorno agricolo di secondo livello che diventa un’economia moderna industrializzata, è l’Italia della Autostrada del Sole costruita in tempi record che simboleggia un Paese che rialza la testa e il primato dell’industria dell’auto torinese.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/editoriali/2019/09/13/leditoriale-direttore-roberto-napoletano-nord-sud-due