Vimercate. Morta in ospedale per trasfusione di sangue destinata a paziente con lo stesso cognome

310

Agenpress – Una donna di 84 anni è morta a seguito di un’errata trasfusione di sangue, venerdì 13 settembre all’ospedale di Vimercate, in provincia di Monza. Il plasma è stato scambiato con quello di un altro paziente che aveva lo stesso cognome. L’ospedale ha confermato il decesso della donna e di aver immediatamente allertato la Procura di Monza, parallelamente all’avvio di un’indagine interna.

Era entrata in ospedale a Vimercate (Monza) lo scorso 8 settembre per sottoporsi ad un intervento chirurgico al femore Angela Crippa, la donna di 84 anni morta venerdì a seguito di una errata trasfusione di sangue, effettuata dopo un intervento al femore, come da prassi. Trasportata in terapia intensiva l’anziana, residente ad Arcore (Monza), nonostante i tentativi dei medici è deceduta per la reazione del suo sistema immunitario al plasma di diverso gruppo. Responsabilità e catena di controllo saranno ora al vaglio di un’indagine interna, ministeriale e della Procura di Monza.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza sta predisponendo l’invio degli ispettori del Centro Nazionale Sangue. Gli esperti del Centro dovranno verificare cosa e’ successo nella catena dei controlli.