Pordenone. Gdf sequestra 1,2 mln di euro alla badante di un’anziana deceduta

135

Agenpress – 1,2 mln di euro è la somma che la Guardia di Finanza sta sequestrando ad una donna italiana che svolgeva funzioni di “assistente familiare” a favore di una donna di 91 anni – recentemente deceduta – e del figlio di quest’ultima, affetto da disabilità psico-fisica.

Le indagini hanno accertato che la badante aveva sottratto 652 mila euro dai beni di proprietà della donna, impiegandoli poi nell’acquisto di titoli in un istituto di credito il cui direttore è ora indagato dalla Procura della Repubblica di Pordenone per il reato di favoreggiamento.

Nell’ambito della stessa vicenda, indagini sono in corso, inoltre, per stabilire le cause del decesso dell’anziana assistita. Secondo quanto si è appreso, la badante, subito dopo la morte della donna aveva dato autonomamente disposizioni per l’immediata cremazione del corpo, senza interpellare i parenti della scomparsa.