Solland Silicon: necessario confronto con Provincia di Bolzano, Comune di Merano e sindacati

694

Agenpress. Il Ministero dello Sviluppo economico, nel suo attento monitoraggio del percorso di vendita dell’azienda Solland Silicon, prende atto della decisione del Tribunale di Bolzano che ha dichiarato inammissibili le istanze di sospensione della procedura di vendita, presentate dalle società Mb Solar Pte Ltd e Fri- El Hydro Power Srl, anche a seguito dell’ordinanza emessa dal Presidente della Provincia.

“La presenza di investitori qualificati interessati a rilevare e rilanciare gli impianti produttivi della Solland Silicon – ha dichiarato il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial – rende necessario un confronto urgente con il Presidente della Provincia di Bolzano, il Sindaco di Merano e i sindacati per valutare in maniera congiunta l’interesse strategico del sito di Sinigo in cui viene prodotto silicio, elemento indispensabile per la realizzazione di semiconduttori per l’elettronica.”

La missione del MiSE e del Governo è quella di valorizzare in maniera corretta l’asset strategico, salvaguardare la continuità della produzione, nonché garantire la tutela dei lavoratori.