Commercio. Di Maio contro i negozi sempre aperti. La replica di Salvini e Gelmini

358

Agenpress –  “Dopo il Decreto Dignità e il Decreto Riders, dobbiamo andare avanti come Governo nella tutela delle persone che lavorano, come nel caso delle partite Iva e dei lavoratori dipendenti degli esercizi commerciali che, a causa delle liberalizzazioni, sono sprofondati nella giungla degli orari di apertura e chiusura, cercando invano di battere i centri commerciali, rimanendo aperti 12 ore al giorno e 7 giorni su 7”.

Così Luigi Di Maio in una nota, alla quale replica Matteo Salvini. “Di Maio non vuole i negozi sempre aperti? Tranquillo Gigi, con tutte le tasse che tu, Conte e Renzi state mettendo, almeno questa promessa la manterrai. #incapacialgoverno”.

Stesso tono quello di Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati: “Il ministro della decrescita, Luigi Di Maio, torna alla carica con uno dei cavalli di battaglia del Movimento 5 Stelle: limitare le aperture degli esercizi commerciali, imponendo per legge chiusure e limitazioni. Ancora una volta una logica oscurantista, contro i commercianti, contro gli artigiani, contro i liberi professionisti, contro le piccole imprese. Di Maio vuole abbassare la saracinesca all’Italia che produce”.