Campania. Regione incolpa Alpal Servizi. Portavoce dei 471 navigator: incubo infinito

298
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Agenpress – “Sconcertante e scorretto comunicato di Anpal Servizi. Si fa riferimento alla mancata approvazione da parte della Giunta di una convenzione riguardante l’utilizzo dei cosiddetti navigator. Si tratta di un argomento del tutto privo di fondamento. La Regione non deve regolare con alcuna convenzione l’utilizzo di personale selezionato e convenzionato da Anpal in assoluta autonomia”.

Così il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. “Anpal tenta artatamente di scaricare sulla Regione inadempienze esclusivamente sue. Ed infatti, disattendendo gli impegni assunti nella riunione del 17 ottobre scorso, ancora ad oggi Anpal non ha contrattualizzato i navigator per i quali ha fatto la selezione nazionale”.

“Le notizie di oggi sono per noi una doccia fredda. Siamo letteralmente senza parole”, replica un portavoce dei 471 navigator campani alla notizia del nuovo stop alla loro assunzione. “Questa storia  è un incubo infinito. L’accordo del 17 ottobre tra il presidente della Regione, De Luca, e il presidente dell’Anpal, Parisi, aveva sbloccato la nostra situazione. Chiediamo solo buonsenso a tutte le parti in causa e collaborazione istituzionale”.