Fabrizio Cicchitto (ReL): Antisemitismo, la Senatrice Segre non è un leader politico ha nel braccio i numeri di Auschzwitz 

225

Agenpress. Salvini continua a giocare su una cosa gravissima qual è l’antisemitismo in modo semplicemente disgustoso. Gli antisemiti non sono dei mentecatti ma un pericolo molto serio.

Quindi non è come la senatrice Segre: un capo politico in prima fila in tutte le risse e comunque condanniamo le minacce o gli insulti che le sono arrivati. Ma la Senatrice Segre e’ tutta un’altra cosa: non è un leader politico, e’ una autorità morale.

Essa ha nel braccio i numeri tatuati di Auschzwitz quindi Salvini non deve fare nessuna equiparazione. Facendola significa che continua a giocare al peggio cioè a mantenere un rapporto privilegiato con tutta un’area di nostalgici del fascismo e del nazismo di cui due persone a lui molto legate come Borghezio e Savoini sono una esemplificazione.

Lo scrive Fabrizio Cicchitto, presidente di Riformismo e Liberta’, ex presidente della commissione affari esteri della Camera.