Venezia. L’acqua alta ha colpito il Teatro La Fenice

306

Agenpress –  L’acqua non ha intaccato la struttura del teatro ma ha invaso le aree di servizio rendendo inutilizzabile (è stato disattivato) il sistema elettrico e quello anti incendio.

Così il sovrintendente Fortunato Ortombina che dice “stiamo lavorando per ripristinare quanto fuori uso, tutte le pompe idrauliche sono in funzione”.

Alla Fenice è attesa l’inaugurazione della stagione lirica il prossimo 24 novembre con il Don Carlo di Giuseppe Verdi. “Oggi abbiamo sospeso le prove  ma la sfida per La Fenice e ancor più per la città di Venezia è quella di andare in scena regolarmente con la prima”.

Alle 9,30 l’acqua ha toccato i 144 centimetri sul medio mare. In precedenza era stato dato un avviso di quota di 145 centimetri poi alzato a 160 centimetri per i rilievi a mare. In realtà l’acqua alta ha frenato la sua crescita complice un onda di ‘sessa’ ovvero un fenomeno di oscillazione del mare stesso.