Isis La Turchia rimpatria altri 8 foreign fighter, 7 tedeschi e uno del Regno Unito

287

Agenpress –  Si tratta di 7 cittadini tedeschi e uno del Regno Unito. Lo riferiscono fonti del ministero dell’Interno di Ankara. Lunedì scorso erano già stati espulsi un americano, un tedesco e un danese.

L’espulsione dei 7 tedeschi era stata anticipata dal ministro dell’Interno turco Suleyman Soylu, che ieri ha ringraziato pubblicamente Germania e Olanda per la disponibilità manifestata a cooperare nei rimpatri. Nei prossimi giorni, secondo quanto annunciato da Ankara, è previsto l’allontanamento dal Paese di altri 15 presunti jihadisti del Califfato, 11 francesi, 2 tedeschi e 2 irlandesi.

Il governo di Recep Tayyip Erdogan sostiene di voler proseguire le espulsioni anche di miliziani che siano stati privati della cittadinanza dai propri Paesi. Nelle prigioni turche ci sono 1.200 combattenti dell’Isis, tra cui diversi occidentali ed europei. Altri 287 jihadisti del califfato, in gran parte stranieri, sono stati catturati da Ankara dopo l’offensiva lanciata il 9 ottobre contro i curdi nel nord-est della Siria.