California. 16enne spara in un liceo e uccide due studenti: arrestato

372

Agenpress –  Una ragazza di 16 anni e un ragazzo di 14,   sono morti in una sparatoria in un liceo in California, a Santa Clarita vicino a Los Angeles. Ad ucciderli un coetaneo,  Nathaniel Behrow, che aveva aperto il fuoco nella scuola, colpendo sei persone. Il responsabile degli spari è stato arrestato e ricoverato.

Lo sceriffo della contea Alex Villanueva ha spiegato a radio Knx che il sospettato è vivo ed è sotto custodia della polizia, riportando la notizia anche su Twitter.

Gli inquirenti hanno riesaminato il video delle telecamere di sicurezza che mostrava il ragazzo armato nel perimetro della Saugus High School di Santa Clarita che ha estratto una pistola dallo zaino, sparato a cinque persone e poi si è sparato alla testa, hanno detto le autorità.

C’è un’altra persona in condizioni critiche, mentre non sembra che la situazione sia seria per gli altri feriti, secondo quanto ha scritto su Twitter l’Henry Mayo Hospital Il presunto autore della sparatoria è uno studente della stessa scuola, la Saugus High School di Santa Clarita, un istituto frequentato da circa 2.500 studenti.

L’autore ha messo in atto il folle gesto nel giorno del suo compleanno. I feriti sopravvissuti sono una ragazza di 14 anni, una di 15 e un ragazzo di 14. Gli studenti, terrorizzati, si sono barricati nelle aule prima di fuggire dal campus per cercare i loro genitori in ansia, che si erano radunati in strada. La autorità hanno recuperato l’arma usata, una pistola semiautomatica di calibro 45 che non aveva ulteriori proiettili. La fidanzata del sospettato e sua madre sono state interrogate dagli inquirenti.