Manovra: stop studi dentistici con titolari non medici

1116

Agenpress. Secondo un emendamento alla manovra del M5S, dal 2022 gli studi odontoiatrici potranno essere solo società tra professionisti iscritti all’Albo. “No a passi indietro sulle liberalizzazioni” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Non si capisce perché, dai negozi alle catene odontoiatriche, ci sia chi si ostina a proporre anacronistici passi indietro” prosegue Dona.

“E’ vero che ci sono stati alcune catene odontoiatriche che hanno preso i soldi e poi sono sparite dalla circolazione, ma le truffe si perseguono punendo gli abusi e arrestando i colpevoli, non certo chiudendo anche le società che lavorano seriamente. Le cure odontoiatriche sono troppo care per la gran parte delle famiglie italiane. Serve, quindi, più concorrenza, non certo meno” conclude Dona.