Mes. Moscovici: riforma discussa con Conte e Gualtieri. Italia non finisce sotto tutela

527

Agenpress – “Sulla riforma del Meccanismo europeo di stabilità abbiamo evitato una deriva dannosa che altri avrebbero voluto, un automatismo nella ristrutturazione del debito che sarebbe citata dannosa”.

Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici, aggiungendo, sul “dialogo più fluido con gli investitori privati” introdotto dalla riforma, “non capisco perché per l’Italia dovrebbe essere un problema”.

“La riforma del Meccanismo europeo di stabilità è stata al centro dei miei colloqui con il premier Giuseppe Conte e con il ministro Roberto Gualtieri”, ha detto ancora Moscovici.

“Nessuno ha voluto mettere l’Italia sotto tutela” con la riforma del Mes, “credo sia una riforma accettabile e vantaggiosa per l’Italia”.