Roma. Conad “Con tutto il cuore” dona 74 mila euro alla Fondazione Bambino Gesù per l’acquisto di apparecchi medicali e per le cure umanitarie

602

Agenpress – La solidarietà ha un cuore grande e dà buoni frutti. Lo sa bene Conad Nord Ovest che, da sei anni, organizza la campagna solidale “Con tutto il cuore” con l’obiettivo di sostenere le strutture pediatriche di eccellenza nelle regioni in cui opera. Nel corso delle sei edizioni, la Cooperativa ha donato oltre oltre 2 milioni di euro alle principali strutture ospedaliere pediatriche dei territori in cui è presente, di cui 446 mila euro alla Fondazione Bambino Gesù, struttura pediatrica di eccellenza del Lazio.

Solo nell’ultima edizione, grazie al coinvolgimento e alla grande partecipazione dei clienti, la campagna Con tutto il cuore ha raccolto la straordinaria cifra di 621 mila euro, di cui 74 mila euro interamente devoluti alla Fondazione Bambino Gesù di Roma.

La cifra è indirizzata all’acquisto di un incubatore ad anidride carbonica, per il Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, utile alla cura dei piccoli pazienti affetti da epilessia e al sostegno della Campagna Sociale Frammenti di luce, dedicata alle cure umanitarie.

La consegna dei proventi raccolti si è svolta stamattina presso l’Aula Consiliare, Padiglione Salviati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, alla presenza della Presidente Fondazione Bambino Gesù Mariella Enoc, della responsabile Fundraising e Comunicazione sociale Fondazione Bambino Gesù Cynthia Russo, del Responsabile del Dipartimento di Neuroscienze del Bambino Gesù Federico Vigevano, del Presidente Conad Nord Ovest Valter Geri, del Dir. Rete Toscana Sud, Lazio e Sardegna Conad Nord Ovest Michele Orlandi  e dei soci Conad del territorio.

«Siamo molto grati a Conad Nord Ovest per il prezioso sostegno ai progetti di sviluppo dell’Ospedale» sottolinea la presidente del Bambino Gesù, Mariella Enoc. «Un impegno che si rinnova e cresce di anno in anno; un esempio di sensibilità e di grande partecipazione alle nostre attività a favore dei bambini. Il generoso contributo di quest’anno ci consente non solo di acquisire un nuovo macchinario per la cura dell’epilessia destinato al Dipartimento di Neuroscienze, ma anche di dare ulteriore impulso alla campagna sociale “Frammenti di Luce” che lo scorso anno ha permesso di garantire assistenza gratuita a 124 bambini provenienti da 42 Paesi del mondo».


«Siamo orgogliosi del risultato raggiunto da questa nostra iniziativa solidale»,
dichiara il presidente di Conad Nord Ovest Valter Geri. «Con tutto il cuore è una campagna a noi particolarmente cara, perché ci permette di sostenere il lavoro di strutture ospedaliere pediatriche di eccellenza nelle regioni in cui operiamo e di contribuire a importanti progetti di diagnosi e cura a favore di bambini affetti da gravi patologie.  L’attenzione verso i più piccoli è parte dell’impegno di Conad Nord Ovest e dei suoi soci nei confronti delle comunità in cui operano, consapevoli che un’impresa sana e realmente integrata nel tessuto sociale debba saperne ascoltare bisogni e necessità.  Ancora una volta, grazie alla sensibilità dei nostri clienti abbiamo contribuito tutti insieme a dare un aiuto concreto a chi ha più bisogno. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile quest’azione di solidarietà. Donare è un atto di civiltà e generosità: restituire il sorriso a questi piccoli pazienti è per noi un incentivo a fare ancora di più, contribuendo a migliorare la qualità della loro vita».

 

Fra le attività in campo sociale promosse e portate avanti da Conad Nord Ovest e dai suoi soci, ha da sempre un posto di riguardo la solidarietà, finalizzata a sostenere i progetti che più stanno a cuore alle comunità. Quest’anno la campagna Con tutto il Cuore è stata attiva nel Lazio per la Fondazione Bambino Gesù Onlus, in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, nelle province di Bologna, Ferrara, Modena e nei supermercati della provincia di Mantova per l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, in Toscana per la Fondazione Santa Maria Nuova a favore di reparti pediatrici dell’Ausl Toscana centro; in Sardegna per l’Associazione Sanremo per l’Azienda Ospedaliera G. Brotzu.