Arresto Patrick Zaki. Presidente deputati Egitto contro Davide Sassoli: “ingerenza inaccettabile”

266
Il Presidente Roberto Fico ha ricevuto il 20 luglio 2018 a Montecitorio il Presidente del Parlamento della Repubblica Araba d'Egitto, Ali Abdel-Aal Sayed Ahmed

Agenpress –  Il presidente della Camera dei deputati egiziana, Ali Abdel Aal, “respinge categoricamente le dichiarazioni del presidente del parlamento europeo” David Sassoli sull’arresto di Patrick George Zaky, definendole in un comunicato “un’ingerenza inaccettabile negli affari interni e un attacco contro il potere giudiziario egiziano”.

Lo riporta la Mena. Mercoledì scorso in aula a Strasburgo, Sassoli aveva chiesto l’immediato rilascio di Zaky, ricordando “alle autorità egiziane che l’Ue condiziona i suoi rapporti con i Paesi terzi al rispetto dei diritti umani”.

“Le affermazioni su ingerenze esterne non sono altro che una propaganda nazionalista utilizzata per spaventare gli egiziani e impedire loro di esporre i crimini dello Stato egiziano”, replicano gli attivisti della campagna ufficiale di solidarietà a favore di Patrick alla nota del presidente della Camera dei deputati egiziana, Ali Abdel Aal.

“L’Egitto è uno Stato che ha co-siglato diversi accordi sui diritti umani e questo, automaticamente, lo pone sotto la supervisione degli altri firmatari di questi accordi”.