Coronavirus. Di Maio, 300 mln per le imprese. Completata evacuazione italiani da Cina

306

Agenpress –  “Con oggi abbiamo completato il processo di evacuazione di tutti gli italiani”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo aver accolto a Pratica di Mare Niccolò, il 17enne di Grado rientrato da Wuhan.

Il ministro ha spiegato che “tutti gli italiani che desideravano partire dalla Cina” sono stati evacuati. Ed ha aggiunto che “l’azione di oggi continua a dare credibilità alle nostre istituzioni che si prendono cura dei nostri connazionali”.

“Collaborazione massima con le autorità cinesi, sono state pienamente disponibili nonostante le difficoltà che stanno vivendo”, ha aggiunto. “Se il Boeing è arrivato oggi e non giovedì era semplicemente un problema di slot”.

“L’Unità di crisi sta sentendo tutti gli italiani a bordo della Diamond Princess. Nessuno di loro presenta sintomi o fa sospettare che ci possa essere un sintomo legato al coronavirus”.  “Valuteremo tutte le possibilità ed eventuali azioni da intraprendere per proteggere i nostri connazionali”, ha detto ancora. “Vogliamo rinnovare tutta la vicinanza al popolo cinese”.

“Abbiamo stanziato 300 milioni per supportare il mondo imprenditoriale italiano che potrebbe essere colpito dagli effetti di queste epidemia” da coronavirus. A questo proposito convocheremo una riunione alla Farnesina per individuare necessità ed esigenze” delle imprese italiane”.