Coronavirus. Morto il direttore dello Wuchang Hospital. In arrivo altri 1200 medici

295
Liu-Zhiming

Il capo dell’ospedale di Wuhan è morto oggi, ucciso dal coronavirus. Lo riportano i media internazionali. Liu Zhiming – questo il suo nome – dirigeva il Wuchang Hospital. Venerdì scorso un infermiere di 59 anni dello stesso nosocomio era deceduto a causa del Covid-19.

Un totale di 1.200 medici professionisti, che costituiscono il secondo gruppo dei 2.600 medici di rinforzo inviati dalle forze armate cinesi, sono arrivati a Wuhan oggi per aiutare a contenere il virus.

Questo gruppo di medici ha il compito di curare i pazienti dell’Hubei’s Maternity and Child Health Care Hospital presso l’Optics Valley di Wuhan e inizierà a lavorare subito dopo il completamento della struttura.

La Cina aveva promesso di inviare altri 2.600 professionisti medici dell’esercito per aiutare a contenere l’epidemia di Wuhan la scorsa settimana e il primo gruppo di 1.400 uomini e donne era arrivato il 13 febbraio e si sono presi cura dei pazienti contagiati dal Covid-19 presso l’ospedale di Taikang Tongji. Finora le forze armate hanno inviato 4.000 operatori sanitari in tre gruppi, per sostenere Wuhan nella lotta contro l’epidemia.