Brunetta (FI): “Il Consiglio Europeo si concluderà con un nulla di fatto”

1207

Agenpress. “Sul bilancio europeo la situazione è completamente in alto mare. Oggi, infatti, il Parlamento europeo ha respinto radicalmente la proposta di Bilancio pluriennale per l’Unione europea redatta dal presidente del Consiglio UE Charles Michel, alla vigilia del Consiglio Europeo straordinario che si terrà dopodomani, con proprio il bilancio 2021-2017 all’ordine del giorno. Facile, a questo punto, prevedere che il summit si concluderà con un nulla di fatto.

Troppe le distanze sull’ammontare delle risorse complessive, che ammontano a oltre 1.000 miliari di euro, tra i rigoristi del Nord, che vorrebbero uno stanziamento più ristretto e quelli del Sud, tra i quali l’Italia, che ne vorrebbero uno più corposo. A parte la questione delle dimensioni del bilancio, però, ci sono altre questioni che hanno deluso il Parlamento europeo, come giustamente espresso dal presidente dei popolari europei Manfred Weber.

“La proposta di Michel manca di ambizione e non fornisce all’Unione i mezzi necessari per implementare le sue priorità”, ha dichiarato in una nota Weber, il quale ha espressamente richiesto ai capi di Stato e di Governo di mostrare responsabilità e di mettersi d’accordo su un bilancio che metta in condizioni la UE di funzionare”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.