Reddito. Carfagna, è un fallimento, con stessi fondi si realizza No-Tax area al Sud

249

Agenpress. “Il reddito di cittadinanza è un fallimento. È tempo di ribaltare completamente la logica: per creare lavoro, soprattutto al Sud, occorrono incentivi, non un sussidio che spinge solo a restare a casa”.

Lo afferma Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, in una nota.

“Istat e Inps certificano che solo il 4% dei beneficiari del rdc ha trovato lavoro e molto probabilmente lo avrebbe trovato a prescindere. Quasi la metà dei poveri assoluti non può accedervi perché la misura è pensata e realizzata male, mentre in troppi casi lo percepisce chi non ne avrebbe diritto”, prosegue la deputata forzista.

“Con le risorse destinate al rdc si possono finanziare politiche attive, welfare per la conciliazione di maternità, famiglia e lavoro, formazione professionale e infrastrutture. Ma soprattutto – aggiunge Carfagna – si può realizzare la no-tax area per il Sud, con l’abbattimento di Ires e Irap per le aziende che decidono di investire nel Mezzogiorno. Così si creerebbero nuovi posti di lavoro, fermando la desertificazione industriale, sociale ed economica alla quale stanno andando incontro le nostre Regioni meridionali”.

“Il reddito di cittadinanza è servito al Movimento 5Stelle per vincere le elezioni politiche del 2018, ma l’illusione è già svanita: alla prova di governo il loro fallimento è sotto gli occhi di tutti. La politica dovrebbe avere una visione di lungo periodo, rappresentata da misure come la no-tax area, e non pensare sempre e solo alle scadenze elettorali”, conclude Carfagna.