Roma. Inaugurazione Anno Accademico Sapienza. Dottorato honoris causa a Liliana Segre

240

Agenpress – La senatrice Liliana Segre ha ricevuto il dottorato Honoris Causa in Storia dell’Europa all’Università La Sapienza dove stamane si è tenuto l’inaugurazione dell’Anno Accademico. La senatrice è stata accolta dal rettore dell’ateneo Eugenio Gaudio. Alla cerimonia hanno partecipato i ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina e dell’Università Gaetano Manifredi e il capo dello Stato Sergio Mattarella.

“Mi sento appoggiata da così tante persone e mi sento a casa”, ha detto la senatrice. “Dedico questo riconoscimento a mio padre l’uomo più importante della mia via ucciso per la colpa di essere nato. Polemiche? Le ignoro..”.

“Permettetemi di ringraziare tutti ma in particolare gli studenti da nonna nei loro confronti e da loro ho ricevuto molto più di quanto abbia cercato di dare in questi 30 anni”, ha detto  Liliana Segre.

“Ricordo quando lo scorso anno fui ricevuta dal presidente della Repubblica che mi chiese cosa avessi provato a entrare in senato, risposi: ‘dentro di me anche se sono molto vecchia, sono sempre quella ragazzina espulsa dalla scuola per la colpa di essere nata ebrea e che oggi mi vede seduta in Senato in quella mia Italia dove sono nata e cresciuta con la mia famiglia -ha ricordato poi la senatrice- E’ cambiato l’aspetto e la coscienza che mi hanno vista colpevole d’essere nata e punita con i perchè che non avranno mai risposta, con la consapevolezza che qui nel tempio della Sapienza mi fa ricordare il mio maestro Primo Levi che scrisse: capire comprendere è impossibile ma conoscere è necessario”.

“Quando sono entrata in Senato l’unica cosa che potevo fare era combattere tutto quello che ha segnato per sempre la mia vita. Non c’è limite all’odio nè all’indurre ad odiare, tantissimi possono essere i modi, le ragioni. I ragazzi sono straordinari, hanno la forza della vita e della scelta, è bello insegnare loro a non odiare”, ha aggiunto. La platea si è alzata in piedi e ha applaudito a lungo la senatrice.