Le Regioni interessate metteranno in campo proposte concrete per Air Italy

147

Agenpress. Le Regioni interessate metteranno in campo proposte concrete per Air Italy. “Chiediamo un cambio della procedura. Apprezziamo la prontezza del governo per dare la cig. L’intero paese ha bisogno di approccio strategico trasporto aereo”.

Così il presidente della regione Sardegna, Christian Solinas, al tavolo al Ministero dei trasporti sulla crisi della compagnia Air Italy. “Chiediamo un piano industriale alternativo -aggiunge Solinas-. Siamo favorevoli ad una partnership pubblica privata. Noi regioni faremo la nostra parte”.

La proprietà di Air Italy non ha intenzione modificare la procedura di liquidazione, fa sapere il ministro Paola De Micheli ai sindacati: “Questo non significa che il governo non abbia provato a immaginare alternativa al loro no”.
Solinas poi conferma le interlocuzioni col Qatar per mantenere il 49% della società: “Mi attengo a dati ufficiali, cioè a una lettera firmata dal Ceo di Qatar Airwais, Akbar Al Baker, che ci manifesta l’interesse non solo a ragionare con la Regione Sardegna ma a valutare investimenti di supporto”.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, propone per salvare Air Italy una società mista pubblico-privata. “Ho detto che potrebbe essere una strada”, e aggiunge che il pubblico – una volta riportata in bonis la società e datale “una prospettiva – potrebbe lasciare le quote rimettendole sul mercato”.

“Questa potrebbe essere un’ipotesi, ma credo che qualunque altra soluzione di carattere industriale venga avanzata debba essere presa in considerazione”, ha detto Fontana per evitare la liquidazione che sarebbe “sicuramente l’esito più negativo, perché vuol dire la fine del patrimonio aziendale, vuol dire far venire meno tutto”.