Milleproroghe. Iv vota per dieci volte in dissenso con il governo sugli odg

487

Agenpress –  Italia viva ha votato questa mattina per dieci volte in dissenso rispetto al parere del governo sugli ordini del giorno al decreto Milleproroghe. Tra voti contrari e astensioni, i deputati renziani in Aula alla Camera si sono smarcati dagli altri partiti della maggioranza su temi che vanno dalla prescrizione, alla plastic e sugar tax, alle opere pubbliche. Fonti di Iv spiegano che si è trattato di scelte fatte in “trasparenza” sui “temi da noi annunciati”.

Tra i temi su cui i renziani hanno fatto emergere il loro dissenso rispetto agli altri partiti della maggioranza c’è anche quello delle concessioni autostradali, su cui Iv aveva presentato un emendamento in commissione.

Da Italia viva spiegano che prima delle votazioni era stato chiesto al governo di fare riformulazioni o comunque “non irrigidirsi” su alcuni degli ordini del giorno presentati in Aula al decreto Milleproroghe. Dunque, sostengono, sia il governo che gli altri partiti della maggioranza erano avvertiti della posizione di Iv, espressa “in massima trasparenza”.