Coronavirus, Ucraina. Assaltato un autobus, che trasportava dei concittadini provenienti da Wuhan

333

Agenpress. In Ucraina centinaia di persone hanno assaltato un autobus, che trasportava dei concittadini provenienti da Wuhan, la città focolaio cinese dove è scoppiata l’epidemia del coronavirus. Sono state erette delle vere e proprie barrivate per impedire all’autobus di raggiungere il centro di quarantena.

“Abbiamo paura di essere contagiati”, spiega una donna. “Il virus si è diffuso in tutto il mondo, ma non possiamo paragonare quei Paesi ai nostri, alla nostra povertà. Perché le autorità non sono pronte all’arrivo del virus e non hanno organizzato bene la quarantena. Il centro è qui in paese, non è isolato”.