Home Economia Brunetta: “Le ultime stime di crescita del Pil mostrano un quadro di...

Brunetta: “Le ultime stime di crescita del Pil mostrano un quadro di stagnazione se non di vera e propria recessione”

657

Agenpress. La situazione economica dell’Italia peggiora ogni giorno all’insaputa del Governo. Le ultime stime di crescita del Pil mostrano, infatti, un quadro di stagnazione se non di vera e propria recessione anche per il 2020. Dopo l’Ufficio Parlamentare del Bilancio, che ha previsto una crescita del +0,2%, le banche d’affari Nomura e ABN Ambro stimano addirittura un dato negativo, pari al -0,1%.

Un valore previsto anche dalla società di analisi economica Mazziero Research. Queste stime non tengono ancora conto però del possibile impatto economico causato dal coronavirus, che potrebbe far scendere il Pil addirittura del -0,9%, secondo le valutazioni di Nomura.

Il Governo però sembra non accorgersi di quanto sta avvenendo, con il ministro Gualtieri che, incredibilmente, ha dichiarato, solo qualche giorno fa, di continuare a credere che la stima fatta dal Tesoro lo scorso Ottobre, pari al +0,6%, sia ancora attuale. Se il Governo fosse realista, nel prossimo Def di Aprile indicherebbe un tasso di crescita non superiore allo 0,0%, che, in ogni caso, sarebbe ancora troppo ottimistico, guardando i dati degli altri previsori.

Forse non lo fa perché sa che, con quelle previsioni, i rapporti deficit/Pil e debito/Pil aumenterebbero a livelli tali per cui tutte le costose riforme che l’Esecutivo ha in cantiere, dal taglio del cuneo fiscale alla riforma delle pensioni, dalla riforma dell’IRPEF al family act, non avrebbero copertura finanziaria e, quindi, non potrebbero essere fatte. Come, infatti, non lo saranno. Perché se l’Esecutivo giallorosso dovesse intestardirsi davvero a raccontare agli italiani una situazione economica che non c’è, ci penserebbero subito la Commissione Europea e i mercati finanziari a farlo ritornare alla cruda realtà. Forse sarebbe il caso di smetterla con le inutili fibrillazioni della maggioranza di governo e invece ragionare in termini di emergenza nazionale.

E’ quanto dichiara, in una nota, l’On. Renato Brunetta responsabile economico di Forza Italia.