Coronavirus. Il Vaticano rinvia gli eventi nei luoghi chiusi

1724

Agnepress –  “Proprio in ottemperanza alle disposizioni delle autorità italiane”, da parte del Vaticano “alcuni eventi previsti per i prossimi giorni in luoghi chiusi e con afflusso rilevante di pubblico sono stati rinviati”.

Lo dice  il direttore della Sala stampa della S.Sede, Matteo Bruni, con riferimento in particolare a un incontro sul card. Celso Costantini domani all’Urbaniana. E’ stato inoltre deciso “di mettere dei dispenser con un igienizzante per le mani negli Uffici permessi per l’accesso allo Stato della Città del Vaticano”.

Confermato il regolare svolgimento dell’udienza generale di papa Francesco, prevista mercoledì in Piazza San Pietro, Bruni spiega inoltre che “c’è un infermiere e il medico di guardia per l’assistenza immediata negli ambulatori della Direzione Sanità e Igiene nel caso di pazienti con sintomi riconducibili al coronavirus, che mettono in atto le procedure previste come da accordi con il Ministero della Salute italiano”.

“Fino ad ora non è stata rilevata alcuna positività al virus 219-nCoV”, aggiunge il portavoce vaticano. “La Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Città del Vaticano è in costante contatto con la Regione Lazio e la Task Force del Ministero della Salute e seguirà e diffonderà eventuali raccomandazioni che le siano fornite. Proprio in ottemperanza alle disposizioni delle autorità italiane, alcuni eventi previsti per i prossimi giorni in luoghi chiusi e con afflusso rilevante di pubblico sono stati rinviati”.