Il produttore cinematografico Weinstein è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale

298

Agenpress. Il produttore statunitense Harvey Weinstein è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale di primo grado nei confronti dell’ex assistente di produzione Miriam Haley, e di stupro di terzo grado per Jessica Mann, aspirante attrice.

Assolto dalle accuse di aggressione sessuale predatoria. I giurati hanno impiegato cinque giorni per arrivare alla sentenza. Rischia una condanna che può variare dai 5 ai 25 anni.