Coronavirus. Ue, rischio persone che viaggiano o risiedono in zone con trasmissione comunitaria

448

Agenpress – Il rischio per le persone dell’Ue e del Regno Unito che “viaggiano o risiedono in aree con presunta trasmissione comunitaria” del coronavirus “è attualmente elevato”.

Lo si legge nell’aggiornamento rapido del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), sulla situazione del contagio in Europa, pubblicato la notte scorsa. Secondo gli esperti, per residenti e viaggiatori “l’impatto di una o più infezioni è considerato elevato, soprattutto per le popolazioni anziane” con più patologie.

La probabilità di una “ulteriore trasmissione del coronavirus nell’Ue e nel Regno Unito è considerata bassa, ma non può essere esclusa” con il livello di rischio associato che passa da basso a basso-moderato.

Da “moderato a alto” è invece il rischio di nuovi grappoli epidemici come quelli italiani. L’Ecdc classifica però “da basso a moderato” il rischio per “i sistemi sanitari Ue durante il picco della stagione influenzale”.