Abruzzo. Positivo al coronavirus un uomo ricoverato all’ospedale di Teramo

672

Agenpress –   Un uomo, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Teramo, è risultato positivo al primo test per il Covid-19.

E’ un impiegato di banca di 50 anni, giunto nell’abitazione estiva di Roseto da Brugherio (Monza), nella giornata di venerdì scorso, assieme alla moglie e ai due figli. Nella notte tra martedì e mercoledì ha accusato sintomi riconducibili alla patologia, come febbre alta e insufficienza respiratoria, per cui è stato richiesto l’intervento dell’ambulanza del 118 attrezzata per il soccorso in caso di sospetto Coronavirus.

La conferma del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame, che sarà eseguito all’Istituto Spallanzani di Roma.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione. Il paziente, residente nella bassa Brianza, è a Roseto degli Abruzzi con la famiglia, per trascorrere qualche giorno nella loro abitazione di villeggiatura.

Al presentarsi dei sintomi della malattia, il turista ieri è stato subito ricoverato e sottoposto al primo test che, eseguito a Pescara, è risultato appunto positivo. In accordo con la Protezione Civile sono già state adottate tutte le procedure previste e la famiglia messa in isolamento.

Il personale sanitario, utilizzando tutti i presidi previsti dalla procedura ministeriale, ha trasferito il paziente direttamente al reparto di Malattie infettive dell’ospedale Mazzini di Teramo, dove attualmente è ricoverato. Il cinquantenne è in condizioni di media gravità, respira da solo ed è sotto assistenza continua del personale medico del nosocomio teramano. La famiglia è tenuta in isolamento domiciliare fiduciario e nessuno dei componenti presenta al momento sintomi.